mercoledì 22 aprile 2009

Alea iacta est

Il dado è tratto.
Dopo le ripetute faticose sui 400 è stato il turno di una corsetta e poi il turno della Vivicittà. Fatto un buon riscaldamento con i colleghi podisti la gara è andata bene, eccetto il fatto che la mia timidezza in partenza mi ha fatto prendere una posizione davvero sconveniente, così il primo km è stato tutto un zigzagare per superare tutti quelli della non competitiva (cani compresi). Erano 1300 i partecipanti quest'anno. Davvero tanti se si considera anche il fatto che la giornata era davvero molto grigia e leggermente piovosa.
Non sto a descrivere in dettaglio la gara perché la notizia di questo post è un altra ... TA DA ... suspense ... comunque il risultato finale è stato sotto i 54:35 di mio orologio. La bella cosa è stata che gli ultimi due km li ho corsi a 4:20 e sotto i 4:10 e, a parte l'accelerazione finale non ero in tragico affanno e le gambe c'erano. Quindi mi do un 8 in pagella (si può sempre far meglio). E che soddisfazione quando uno ti si affianca e corre con te fino km 9.5 e poi ti dice "Grazie, ho aprofittato del tuo passo e adesso provo ad accelerare se vuoi e ce la fai vienimi dietro" .. e poi dopo che ha preso una decina di metri pian piano lo prendi e poi vai via in progressione e lui non ce la fa ... mmm che BELLO ... superare all'ultimo km non ha prezzo, per tutto il resto c'è Mastercard) .

ok ok .. andiamo avanti.
Ieri è stato il turno dei 1000+1000. Dovevo fare 4x1000 "fortini" secondo la tabella seguiti da 1000 di corsa lenta. Ebbene .. per la PRIMA VOLTA ho provato e sono riuscito a fare le ripetute sui mille a 3:53 3:57 3:53 3:51 !! e poi ne ho aggiunta una più lenta perché ero su di giri :-)

Non sarà nulla ma per me è stato importante, così ho deciso che a Trieste correrò la 42 !!!!!
Il dado è tratto: alla maratona ci sarò. E se questo non fosse tutto stanotte ho sognato che correvo una gara (non ho riconosciuto quale, ma non era Trieste) e che all'arrivo mi dicevano che avevo corso il 3:28:58. Ora ... sicuramente schiatterò a Trieste e molto prima ma ho deciso, ed ho deciso di mettermi ad un pace più veloce di quello seguito a Treviso. E poi vedremo.

Ovviamente a Leila non ho detto che mi son sognato una gara di corsa .. ed alle 04:00 mi son fatto trovare pronto per consolare Mattia che è ritrovato a tossire per un ora senza riuscire a prender sonno ...

Così pochi minuti fa ho fatto l'iscrizione online ...
Si amici - a Gradisca ci saremo .. scalpitanti ed ognuno con i propri rituali e i propri fantasmi da scacciare in 42 lunghi magici chilometri, in bocca al lupo a voi.

E ... il mio pensiero anche a Marco, che avrebbe voluto tanto tanto esser parte della kermesse ma che sarà lì in partenza con noi. Vedrai che il ginocchio ti torna a posto Marco tanto che hai una volontà d'acciaio lo sanno tutti !!

2 commenti:

Alberto Bressan "Pasteo" ha detto...

Auguri per Trieste e che sia una giornata di sole! Per quanto riguarda la gara che hai corso domenica mi sembra molto buono...e poi é davvero bello passare negli ultimi metri uno che ti dice:"prova a prendermi!"
Ciao

Marco ha detto...

Grazie del pensierino!!!! :-)
Stai certo che se potro' Trieste la rifaro' prima o dopo...
Magari riusciro' ad incitarti nei tuoi km finali, oltre la transenna di viola vestito con gli altri "non competitivi"...
;-)